Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

 

Polvere: il nemico dei notebook.

Share

ventola notebook ostruita dalla polvere

Polvere: un nemico gestibile del vostro notebook

 


Oggi non parliamo proprio di news, ma di un accorgimento che dovrebbe essere seguito da tutti gli utilizzatori di notebook.

Ormai il mercato notebook, insieme al mondo dei Tablet e dei netbook, ha surclassato il desktop, e la stragrande maggioranza dei PC/Mac user ha acquistato proprio uno di questi negli ultimi anni, al posto della vecchia torre. Comodità, estetica, prezzi al ribasso, promo delle grandi catene informatiche e non, hanno fatto sì che il mondo notebook si sia espanso in maniera esponenziale.
Ma accanto ai problemi comuni di tutti i PC, i notebook spesso vengono trascurati per la manutenzione del raffreddamento del processore e GPU. Sui vecchi desktop, questo era un problema relativo, ristretto ai pc più spinti o agli amanti dell'overclock.
La compattezza del notebook, ed alcune scelte poco azzeccate da parte di alcuni costruttori, spesso con l'andare del tempo sono uno dei problemi del nostro pc portatile. La polvere infatti tende facilmente ad accumularsi all'interno, e a formare una sorta di vero e proprio tappo fra le alette di raffeddamento del dissipatore. I problemi più comuni: forte surriscaldamento del portatile nella parte inferiore, blocchi del pc, fino allo spegnimento automatico dello stesso (fortunatamente vanno in protezione, per evitare danni ben più gravi).
Talvolta, però, il protrarsi di queste alte temperature rischia di danneggiare irrimediabilmente anche altre componentistiche onboard, vedi GPU, alias scheda video.
Con qualche piccolo accorgimento ed una corretta manutenzione, possiamo allungare la vita del nostro notebook:

 

- Evitare di appoggiarlo in zone come letto, divano, cercando di lasciare comunque sempre uno spazio fra la superficie di appoggio e il pc (i quattro piedini sotto sono fatti per questo)


- Controllare la temperatura della CPU con utility come RealTemp - Core Temp. Non esiste un valore assoluto per tutte le CPU, ma se state passando i 70°/80° senza nessuna applicazione operativa..avete qualche problema di raffreddamento.

- Supporto rialzato per notebook: la CPU si raffredda meglio, e la polvere starà più alla larga.

 

Se con questa piccola semplice guida, notate ancora dei problemi, siamo allo stadio in cui deve essere aperto il vostro notebook, ripulito il gruppo di raffreddamento, e magari sostituita la pasta termica, spesso quella di fabbrica è di bassa qualità. Se siete a questo stadio, OKComputer è in grado di aiutarvi ritirando il vostro notebook a domicilio e riconsegnandolo nell'arco delle 24/48 ore.